venerdì 29 aprile 2011

Se non sei disposto a rischiare non saprai mai cosa la vita ha destinato per te.

Un anno fa ho deciso di incontrare una fan del mio blog, che voleva assolutamente conoscermi, ci eravamo scritte via e- mail e di lei avevo solo una foto.
Quando ho comunicato che sarei andata a Milano per raggiungerla e passare tutto il giorno con lei, la mia decisione ha suscitato perplessità, timore... "...e se è un pedofilo?" mi veniva posta questa domanda...
La sera prima di incontrarci ho mandato un sms alla mia "amica" mai vista ne sentita dicendole delle paure che avevo sollevato negli altri con il mio gesto sconsiderato, la sua risposta è stata "Se anche io fossi un pedofilo, TU non sei una bambina".
Domani (cioè stasera visto che sono già quasi le tre di notte) mi fionderò appena uscita da lavoro per incontrarla e cenare insieme, e sabato passerò tutto il giorno con lei. Stabiliremo ancora una volta un record di chiacchiere ininterrotte, un flusso di confidenze che ci ha accomunato e assorellato fin da subito.
E' l'affinità elettiva. Quella sintonia che si crea immediatamente solo con alcune persone. Anche a distanza.
Anche se non le hai mai viste prima.
La mia sconsideratezza, la decisione di seguire solo il mio istinto mi ha fatto conoscere una persona speciale. Speciale per Me. E io per Lei.
Due mesi fa ho seguito di nuovo l'impulso del mio istinto. Avrei potuto incontrare un serial killer e sparire nel nulla...
Il mio istinto mi diceva che sarebbe stato un incontro incredibile.
Incredibile perchè se dovessi raccontarlo nessuno ci crederebbe. Per me è stato Sconvolgente.
E' da questo incontro, dall'incontro con questa altra anima affine, speciale, tormentata e gioiosa, bellissima... solo da allora, che non sono più una bambina.

4 commenti:

Carolina Venturini ha detto...

Questo è un post bellissimo. Corre e scorre ed è vivido, pieno di vita. Sessuale. Non sensuale. Pulsante. tanti auguri.

mk ha detto...

Grazie, tu sei una fonte di carica per me. E non ti ringrazierò mai abbastanza. mk

Carolina Venturini ha detto...

Io? E perché mai? IO devo ringraziare te perché attraverso questi pensier.. in un certo senso mi ricordi la parte femminile di me e mi ricordi che la devo disotterrare e vivere...

mk ha detto...

...credo che dall'orso bianco a Te, hai dissotterrato già tantissimo. Un abbraccio, mk.