lunedì 4 aprile 2011

Al Telefono...

Giovedì 31 Marzo 2011 - Stanotte ti ho sognato: ero in giro con le mie amiche di ieri sera e sento il cellulare squillare, stiamo entrando in un bar, mentre cerco di prendere il telefono intanto che cammino, tu mi compari davanti, con il telefono vicino all'orecchio e mi fai segno di rispondere. Mi dirigo verso di te, e intanto parliamo. Mi prendi sotto il braccio e mi dirigi verso un tavolo d'angolo, lì ci sono già dei tuoi amici seduti. Mi infilo per sedermi dopo di te, sento irresistibile la voglia di baciarti, ti prendo per le spalle e ti do un bacio a stampo, rimani a bocca aperta ( un po' tutti ) perchè mi stavi presentando... ti guardo da vicino, hai i capelli diversi, sono dritti spaghetti e biondi quasi arancio, ma gli occhi, sono indimenticabili, sono i tuoi, morbidi, caldi, del colore indefinibile di un prato soleggiato. Incuranti di dove siamo iniziamo a baciarci, il brusio scompare chiudo gli occhi un attimo nel sogno, li riapro... sono sveglia.   

3 commenti:

Carolina ha detto...

Emozioni sempre

Anonimo ha detto...

ciao,

continuo a pensare che sei davvero una persona interessante e devo dire, dalle tue foto, anche molto bella. Ti auguro di trovare nella tua vita ciò che adesso senti ti manca, che siamo occhi verdi prato o neri, pieni di peccato!!
ma soprattutto ti auguro di trovare te stessa, la tua essenza più intima, che è ciò che ti farà trovare Amore prima all'interno e poi all'esterno di te!!
Per una che scrive in questo modo, che sogna in questo modo e che ama il cibo/eros.....niente è insuperabile. Magari può essere complicato, passaggio sensibile, ma non irreversibile.

Con stima e affetto

Michela

mk ha detto...

Sono commossa, davvero. Non riesco a scrivere. Vi voglio bene.